Nelle applicazioni pratiche è importante disporre di uno strumento che, in modo semplice e rapido, riesca a fornire il risultato accurato dei livelli di induzione a partire dalla conoscenza delle sorgenti.

lastre sottili Per questo motivo presso l'INRIM - Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica è stato sviluppato un software per la valutazione rapida del campo magnetico prodotto da condutture elettriche per progettare schermature passive per la mitigazione del campo magnetico da esse generato.
Powerfield ® permette di ridurre i tempi di calcolo ottenendo risultati affidabili e fornendo in particolar modo un'interfaccia utente chiara e completa e un "data input" più semplice e immediato.
I modelli numerici utilizzati per risolvere problemi di campo con materiali saturabili e conduttivi sono diversi. Quelli più comunemente utilizzati si basano su metodologie quali gli elementi finiti (Finite Element Method, FEM), gli elementi al contorno (Boundary Element Method, BEM), l'FTDT Finite Difference Time Domain, o adottano tecniche ibride FEM-BEM.

Vi sono poi tecniche specifiche, come la cosiddetta tecnica delle "lastre sottili" che viene adottata dal software per studiare elementi in cui una dimensione (lo spessore) è almeno un ordine di grandezza inferiore alle altre.